Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Nazionale

Choc in via Nazionale: "C'è un morto nel cortile", 36enne trovato privo di vita

Sul posto polizia e vigili del fuoco. Trovata la finestra aperta e la porta chiusa dall'interno, dettagli che fanno pensare ad un suicidio

Foto d'archivio

Risveglio choc questa mattina per gli abitanti di una palazzina del Centro Storico di Roma che hanno trovato il corpo privo di vita di un uomo riverso in una pozza di sangue nel cortile dello stabile. L'allerta al 113 poco dopo le 8:00. Inutili i soccorsi, arrivati in via Nazionale i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso di un 36enne, precipitato dalla finestra dell'appartamento del quinto piano dove era residente. 

PORTA CHIUSA DALL'INTERNO - Una caduta dal quinto piano che non ha lasciato scampo al 36enne romano. Trovata la finestra aperta sotto la quale l'uomo è precipitato nel vuoto, gli agenti di polizia del commissariato Viminale hanno quindi chiesto ausilio ai vigili del fuoco per entrare nell'appartamento nel quale l'uomo viveva. Arrivati sul posto con due squadre i pompieri hanno trovato la porta dell'abitazione chiusa dall'interno. 

POSSIBILE SUICIDIO - Entrati nell'appartamento i vigili del fuoco hanno trovato ancora la finestra aperta dalla quale il 36enne è precipitato. Effettuato un primo controllo gli investigatori non hanno trovato nessun biglietto d'addio o altri indizi che indicassero la volontà dell'uomo di suicidarsi. Sul posto anche il medico legale ed il magistrato di turno che hanno disposto l'esame autoptico sul corpo del 36ennne. La finestra aperta e la porta chiusa dall'interno aprono la strada del gesto volontario, ma gli investigatori non escludono nessuna ipotesi in attesa dell'esito dell'autopsia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc in via Nazionale: "C'è un morto nel cortile", 36enne trovato privo di vita

RomaToday è in caricamento