rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Via Ugo Foscolo

Esquilino, trovato morto un senza fissa dimora. Il dolore del quartiere per Francesco

L'uomo è stato trovato senza vita intorno alle 14. Sul posto la polizia e il personal medico che ne ha constatato il decesso

"Ciao Francesco, chissà che storia avevi alle spalle". Questo è uno dei tanti messaggio dei residenti sui gruppi dell'Esquilino che hanno dato l'allarme nel pomeriggio di lunedì quando, intorno alle 14, è stato visto senza vita il corpo di uno uomo. Sul posto, in via Foscolo, si sono precipitati gli agenti della polizia di Stato e i medici del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima, un senza fissa dimora la cui salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Il quartiere, saputa la notizia, si è stretto intorno a quello uomo che non era poi così "invisibile". In diversi lo conoscevano, qualcuno aveva anche provato ad aiutarlo.

"Abbiamo chiamato per anni per segnalare lo stato in cui viveva e più di una volta ho assistito al passaggio dell'auto dei Servizi Sociali. Beveva tanto, ma non è mai stato fatto nulla per lui", racconta Alessandra. "La tua patria ti ha lasciato morire come un cane", è l'amaro commento di Paola. Di Francesco, almeno così lo chiamavano i residenti, si sa poco. Era sardo, ma vicino a lui non sono stati trovati dei documenti di identità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esquilino, trovato morto un senza fissa dimora. Il dolore del quartiere per Francesco

RomaToday è in caricamento