Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Roma, giallo in stazione: trovato cadavere di un uomo vicino ai binari. "Sbalzato fuori dal finestrino"

L'allarme è scattato intorno alle 4:45 del mattino. Sul posto la polizia ferroviaria

Il cadavere di un uomo è stato trovato vicino ai binari, alle porte di Roma. Un giallo se si pensa che, come riferiscono fonti di polizia, l'uomo si trovava all'interno di un treno e sarebbe stato sbalzato fuori da un finestrino.

Una dinamica che se confermata alimenterebbe diversi dubbi, aprendo scenari anche di un possibile coinvolgimento di una seconda persona. Il rinvenimento è stato fatto alla stazione ferroviaria di Campoleone, tra Aprilia e Pomezia, dove all'alba di martedì 27 giugno l'uomo è stato trovato senza vita. L'allarme poco dopo le 4:50 del mattino. Da capire se l'uomo cercava riparo nel treno per dormire.

Quindi la macabra scoperta. Sul posto il personale medico del 118, la polfer e la polizia di Stato. Il rinvenimento si è verificato a circa 300 metri dalla fermata di Campoleone, in direzione Roma. Il macchinista ha dato l'allarme. La salma dell'uomo - senza documenti e ancora non identificato - è stata affidata all'autorità giudiziaria. Saranno le indagini a chiarire la dinamica.

La polizia scientifica è sul posto. Gli stessi specialisti, inoltre, stanno analizzando il treno dal quale sarebbe stato sbalzato l'uomo, fermandolo alla stazione Tiburtina.

Chi indaga si muove a bocche cucite. Sulle linee Roma - Napoli via Formia e Roma - Nettuno, la circolazione ferroviaria è stata rallentata tra Pomezia e Campoleone per gli accertamenti. Effetti sulla mobilità ferroviaria: rallentamenti fino a 30 minuti, con variazioni e cancellazioni.

Ascolta il podcast RomaTodaily su Spotify

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, giallo in stazione: trovato cadavere di un uomo vicino ai binari. "Sbalzato fuori dal finestrino"
RomaToday è in caricamento