Tragedia nel Tevere: recuperato nel fiume il cadavere di un 40enne

E' accaduto domenica pomeriggio nel tratto di acque compreso fra Montelibretti e Fara in Sabina

Il luogo della tragedia

Tragedia domenica pomeriggio nel Tevere dove un uomo di 40 anni è stato ritrovato privo di vita. L'allerta ai vigili del fuoco alle 16:00 di oggi pomeriggio, con i sommozzatori del Comando provinciale di Roma intervenuti, nel tratto di fiume compreso tra i Comuni di Montelibretti e Fara in Sabina,  per il recupero di una persona dispersa nelle acque. 

MORTO NEL TEVERE 

I sommozzatori intervenuti hanno iniziato un'attività in superficie e  proseguito con il Sistema di ricerca Sonar DIDSON, individuata la persona, un uomo romeno di 40 anni, i pompieri hanno provveduto al recupero della salma in immersione SCUBA (apparato di respirazione subacqueo autonomo). Dopo il recupero (intorno alle 16:15) la persona è stata portata vicino la sponda e affidata alla Polizia Mortuaria e Carabinieri di Montelibretti. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento