Tragedia nel Tevere: recuperato nel fiume il cadavere di un 40enne

E' accaduto domenica pomeriggio nel tratto di acque compreso fra Montelibretti e Fara in Sabina

Il luogo della tragedia

Tragedia domenica pomeriggio nel Tevere dove un uomo di 40 anni è stato ritrovato privo di vita. L'allerta ai vigili del fuoco alle 16:00 di oggi pomeriggio, con i sommozzatori del Comando provinciale di Roma intervenuti, nel tratto di fiume compreso tra i Comuni di Montelibretti e Fara in Sabina,  per il recupero di una persona dispersa nelle acque. 

MORTO NEL TEVERE 

I sommozzatori intervenuti hanno iniziato un'attività in superficie e  proseguito con il Sistema di ricerca Sonar DIDSON, individuata la persona, un uomo romeno di 40 anni, i pompieri hanno provveduto al recupero della salma in immersione SCUBA (apparato di respirazione subacqueo autonomo). Dopo il recupero (intorno alle 16:15) la persona è stata portata vicino la sponda e affidata alla Polizia Mortuaria e Carabinieri di Montelibretti. 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento