rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Morto a Roma il regista Tonino Zangardi, aveva 60 anni

Sceneggiatore, scrittore e documentarista per Rai Fiction aveva realizzato la serie Zodiaco

E' morto a Roma Tonino Zangardi. Regista, sceneggiatore e scrittore, aveva firmato film, documentari e programmi per la televisione: "Allullo Drom – L’anima zingara" (1992) con Isabella Ferrari; "Prendimi e portami via" (2003) con Valeria Golino (Nastro d’argento Miglior attrice); "Sandrine nella pioggia" (2008) con Sara Forestier (Premio Cesar come Miglior attrice), Adriano Giannini, Alessandro Haber e Monica Guerritore. Per Rai Fiction ha realizzato come regista la serie "Zodiaco il libro perduto" (2012). Nel 2016 è uscito nelle sale cinematografiche "My Father Jack". Suo ultimo film "Quando Corre Nuvolari" (2016), sempre con Alessandro Haber, assieme a Linda Messerklinger, Christian Marazziti ed Edoardo Purgatori. Nato nella Capitale il 23 aprile 1957 Zangardi è morto a causa di una malattia, aveva 60 anni. 

Morto il regista Tonino Zangardi 

Oltre che regista cinematografico e televisivo, Tonino Zangardi ha pubblicato anche alcuni libri. Era stato autore del romano "L’esigenza di unirmi ogni volta con te" (Imprimatur, 2015) poi diventato un film, da lui diretto e sceneggiato, con Claudia Gerini e Marco Bocci nel ruolo di Giuliana e Leonardo. Nel 2016 con Imprimatur pubblica il secondo capitolo della storia di Giuliana e Leonardo "Io non sono innocente". Sui social il cordoglio degli attori con cui ha lavorato. Commosso l'addio di Marco Bocci (foto in basso insieme a Zangardi): "Vorrei guardare il mondo con lo stesso entusiasmo di un bambino. Proprio come hai fatto te... Ciao Tonino".

Marco Bocci e Tonino Zangardi-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a Roma il regista Tonino Zangardi, aveva 60 anni

RomaToday è in caricamento