Cronaca San Paolo / Lungotevere San Paolo

Giallo a Ponte Marconi: operai trovano uomo morto con ferite alla testa

La segnalazione ai carabinieri sulle sponde del lungotevere San Paolo. Trovata una cassetta da pesca, non si esclude l'incidente

Lo hanno visto degli operai che stavano svolgendo dei lavori nella zona di Marconi. La macabra scoperta di un corpo privo di vita alle 8:00 di questa mattina quando una chiamata al 112 ha indicato la presenza di un cadavere sulla banchina del fiume, altezza lungotevere San Paolo, poco prima di Ponte Marconi. Arrivati sul posto i carabinieri della compagnie Eur e San Paolo non hanno potuto far altro che constatare la presenza del morto, non ancora identificato.

ATTREZZATURA DA PESCA - Sul corpo dell'uomo, che dai primi accertamenti sembrerebbe un cittadino straniero, sono state trovate delle ferite compatibili da una caduta da un'altezza di diversi metri, con traumi alla testa ed al corpo. Arrivati sul posto anche i militari del Nucleo Investigativo di via in Selci su una roccia poco distante è stata trovata una scarpa e poco sopra una cassetta con attrezzature da pesca. 

CADUTA ACCIDENTALE - Pur non escludendo nessuna ipotesi, gli investigatori propendono per una caduta accidentale avvenuta nel corso della notte con la vittima che sarebbe precipitata al suolo nel tentativo di salire sulla roccia per pescare nel Tevere. La salma dell'uomo è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per gli accertamenti del caso. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo a Ponte Marconi: operai trovano uomo morto con ferite alla testa

RomaToday è in caricamento