È morto Pino Scaccia, giornalista Rai di 74 anni: era risultato positivo al Covid

Ha seguito numerosi avvenimenti, dalla prima guerra del Golfo al conflitto serbo croato, dalla disgregazione dell'ex Unione Sovietica e della ex Jugoslavia

Foto dal profilo Facebook di Pino Scaccia

È morto all'età di 74 anni il giornalista Pino Scaccia, grande inviato della Rai. L'ex capo redattore dei servizi speciali del Tg1, romano trapiantato ad Ostia, era ricoverato al San Camillo e si è aggravato a seguito delle complicazione dovute all'infezione da Covid. 

Il giornalista, il cui vero nome era Giuseppe Scaccianoce, era ricoverato da settimane per coronavirus. Inviato sui principali eventi internazionali degli ultimi 40 anni, Scaccia ha seguito numerosi avvenimenti, dalla prima guerra del Golfo al conflitto serbo croato, dalla disgregazione dell'ex Unione Sovietica e della ex Jugoslavia, fino alla crisi in Afghanistan, oltre al difficile dopoguerra in Iraq (dove è stato l'ultimo compagno di viaggio di Enzo Baldoni) fino alla rivolta in Libia.

E' stato il primo reporter occidentale ad entrare nella centrale di Cernobyl dopo il disastro. È stato docente del master di giornalismo radiotelevisivo all'Università Lumsa di Roma. Scaccia è stato in prima linea anche su temi italiani, dalla mafia al terrorismo.

"Di sicuro una grande perdita per tutta la professione", scrive in una nota il direttivo dell'Usigrai, definendo il giornalista "un cronista di razza. Un inviato che ha dato lustro al Tg1, alla Rai, interpretando nella professione i valori del Servizio Pubblico", e aggiungendo: "A nome delle giornaliste e dei giornalisti della Rai un abbraccio a tutta la famiglia e a chi gli ha voluto bene".

"Perdiamo un grande professionista, esempio di giornalismo. Alla famiglia le condoglianze mie e di tutta la comunità di Ostia, luogo in cui aveva deciso di vivere", ha commentato la presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento