menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensionato trovato morto in casa, sul letto una pistola: indagano i carabinieri

L'arma ad aria compressa è stata sequestrata. Da un primo esame del cadavere non sono emersi segni di violenza. I carabinieri indagano, le ipotesi al momento più plausibili sono quelle di un gesto estremo o di un malore

È stato trovato morto in casa, con una pistola ad aria compressa vicina al corpo. Così i carabinieri della stazione Porta Portese hanno trovato nel pomeriggio del 23 dicembre, un pensionato di 62 anni senza vita. Di lui, i parenti non avevano notizie dal 21 dicembre scorso e così ieri il cognato dell'uomo, preoccupato, ha chiamato il Numero Unico per le Emergenze.

Sul posto, in zona Marconi, sono quindi arrivati i vigili del fuoco, il personale del 118 e i carabinieri. La porta, secondo quanto appreso da RomaToday, era chiusa all'interno escludendo nei fatti una possibile rapina in casa finita male. 

Una volta entrati, i militari hanno trovato il 62enne morto sul letto e vicino anche una pistola ad aria compressa non impugnata. Da un primo esame del cadavere non sono emerse emersi segni di violenza, mentre nell'appartamento sono stati eseguiti i rilievi scientifici da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di via in Selci.

Secondo quanto ricostruito le ipotesi al momento più plausibili sono quelle di un gesto estremo o di un malore. La salma è stata posta a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e portata al policlinico Gemelli in attesa di esame autoptico.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento