Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Per il 50enne non c'è stato nulla da fare. E' accaduto nella zona del Quadraro

Immagine di repertorio

Tragedia in un negozio di via Tuscolana dove un uomo è morto dopo aver accusato un malore. La chiamata ai soccorsi intorno alle 17:00 di venerdì 8 novembre da un esercizio commerciale nella zona del Quadraro. Interevenuti sul posto i medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto si apprende l'uomo, un 50enne italiano, si trovava nel negozio assieme alla moglie. Poi si è accasciato in terra ed è morto fra lo choc dei presenti. Intervenuti sul posto gli agenti del Commissariato Tuscolano di polizia la salma dell'uomo è stata messa a disposizione del medico necroscopo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono venti in totale nel Lazio. I dati Asl del 7 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento