E' morto Mattia Torre, sceneggiatore e regista: era stato autore della serie Boris

Aveva 47 anni. Tra i primi ad esprimere cordoglio sui social network, Corrado Guzzanti, con cui Torre aveva scritto anche la serie "Dov'è Mario?"

Mattia Torre aveva 47 anni

E’ morto a 47 anni dopo una lunga malattia Mattia Torre, sceneggiatore, commediografo e regista italiano, noto soprattutto per aver scritto, insieme a Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico, la serie cult 'Boris'. Torre fu anche scrittore. Nel 2000 pubblicò sotto forma di diario ‘Faleminderit Aprile '99 Albania durante la guerra’, libro che racconta un suo viaggio in Albania a poche settimane dalla guerra in Kosovo.

Dal 2004 al 2011 fu autore del programma ‘Parla con me’ con Serena Dandini, mentre nel 2005 fu autore dello spettacolo teatrale ‘Migliore’ di Valerio Mastandrea. Nel 2006, invece, scrisse un episodio de 'I Cesaroni'. Nel 2018, sulla Rai andò in onda ‘La linea verticale’, basata su un suo libro.

Tra i primi ad esprimere cordoglio sui social network, Corrado Guzzanti, con cui Torre aveva scritto anche la serie 'Dov'è Mario?': "Mattia Torre, amico carissimo e brillante, scrittore sopraffino, 47 anni, venti romanzi ancora da scrivere, cento sceneggiature. Una curiosità, un coraggio e un senso dell’umorismo rari in questo mondo, rarissimi in Italia. Uno che se adesso gli dicessi 'che la terra ti sia lieve' ti scoppierebbe a ridere in faccia, ci scriverebbe sopra un monologo. Mi mancherai tanto. Ci eri indispensabile", ha scritto commosso Guzzanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era stato scritto da Mattia Torri il monologo dal titolo “Colpa di un altro” recitato da Valerio Mastandrea nel corso dell’ultima puntata di Propaganda Live del 14 giugno su La7.  Suo anche l’altro dal titolo “I figli invecchiano. I figli ti invecchiano” recitato sempre da Mastandrea durante una puntata di 'E poi c’è Cattelan'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 19 nuovi contagiati: sono 3826 gli attuali positivi nel Lazio

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento