Si accascia in terra e muore dopo una lite condominiale

La tragedia si è consumata in via Schubert. A perdere la vita un uomo di 63 anni

Via Scubert a Colli Aniene (foto google)

E' morto subito dopo aver avuto una lite condominiale per un cane. La tragedia si è consumata alle 8:00 di domenica 8 settembre nella zona del Tiburtino III. A perdere la vita un uomo di 63 anni. I fatti in via Schubert, dopo che la vittima aveva avuto un battibecco con un vicino di casa, un uomo di 47 anni, per il comportamento dell'animale di quest'ultimo. 

Secondo quanto si apprende i due uomini già in passato avevano avuto dei diverbi con al centro del contendere sempre il cane del 47enne. Domenica mattina ci sarebbe stata l'ennesima "lite condominiale", come indicato in diverse chiamate fatte al 112.

Nel quartiere del IV Municipio Tiburtino intervengono le volanti e gli agenti dei commissariati San Basilio e Porta Pia che in via Schubert trovano il 63enne. L'uomo riferisce di essere stato minacciato con un coltello dal proprietario del cane ma poi si accascia in terra e muore. Interviene il personale del 118 ma per l'uomo non c'è nulla da fare, muore prima di poter essere trasportato in ospedale.

Fermato il vicino di casa con ancora il coltello in tasca lo stesso è stato quindi arrestato con l'accusa di omicidio preterintenzionale. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni la vittima era cardiopatica, aspetto di cui sarebbe stato a conoscenza il suo contendente che lo avrebbe minacciato con il coltello. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento