Scoppia un fornelletto, tragedia a Ladispoli: un morto e un ferito

Ritrovato il corpo carbonizzato di un uomo. Ustionato un cittadino polacco di 65 anni. I due condividevano la tenda nel campo di via Cesare Battisti

Condividevano l'alloggio di fortuna e stavano trascorrendo lì l'ultimo dell'anno, come uno dei tanti giorni di stenti e disperazione. Lì in quella tenda però, poco dopo la mezzanotte, è andata in scena la tragedia. Un fornelletto da campeggio è infatti esploso, innescando un incendio che in pochi minuti ha avvolto la tenda e coinvolto i due occupanti. 

A lanciare l'allarme dei cittadini di Ladispoli che hanno visto le fiamme in un campo tra via Cesare Battisti e via Fratelli Bandiera. Sul posto sono giunti, nel giro di pochi minuti, i vigili del fuoco, seguiti poco dopo dai carabinieri della stazione di Ladispoli. Durante le operazioni di spegnimento delle fiamme è stato rinvenuto un cadavere carbonizzato non ancora identificato. Non lontano un altro uomo, del 1951 e di nazionalità polacca, con numerose ustioni sul corpo. 

Trasportato all'ospedale di Civitavecchia, non sarebbe in pericolo di vita. Ai militari della Compagnia di Civitavecchia che indagano sull'accaduto ha riferito dello scoppio del fornelletto che ha poi originato l'incendio nella tenda che condivideva con l'uomo deceduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento