Precipita dal balcone per rientrare a casa, aveva dimenticato le chiavi. Morto ragazzo

Il 31enne è caduto da un'altezza di cinque metri. La tragedia a Ladispoli

Immagine di repertorio

E' morto in ospedale a causa dei politraumi riportati dopo essere precipitato da un'altezza di cinque metri. A perdere la vita un ragazzo di 31 anni, deceduto dopo aver dimenticato le chiavi in casa ed aver provato a rientrare nell'appartamento posto al primo piano di una palazzina di Ladispoli, Comune del litorale laziale. 

La tragedia ha cominciato a prendere corpo intorno alle 3:00 della notte dell'8 luglio quando diversi testimoni e passanti hanno segnalato ai soccorritori la presenza di un giovane in strada ferito gravemente e privo di sensi. Sul posto è intervenuta quindi l'ambulanza del 118 che ha richiesto il supporto dell'eliambulanza che ha trasportato il 31enne in condizioni critiche al Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. 

Nel pomeriggio di lunedì il ragazzo è però deceduto. A ricostruire l'accaduto sono poi stati carabinieri della Stazione di Ladispoli e quelli del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia.

Ascoltati alcuni testimoni, questi hanno riferito che il giovane si sarebbe arrampicato sul balcone del primo piano della propria abitazione dopo aver dimenticato le chiavi di casa. Poi la caduta ed il decesso.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento