Stazione Giustiniana, investito da un treno della Roma-Viterbo: morto 44enne

Dramma ieri intorno alle 19:40. La circolazione dei treni è sospesa tra le stazioni Monte Mario e La Storta in direzione Viterbo per permettere i rilievi del caso

Tragedia ieri 29 gennaio a Roma. Un cingalese di 44 anni è morto investito da un treno della tratta FL3 della Roma-Viterbo all'altezza della stazione Giustiniana, lungo la Cassia. L'allarme è scattato intorno alle 19:40 quando il personale delle Ferrovie dello Stato ha allertato la Polizia, giunta sul posto con la pattuglia Flaminio 1.

Il treno, che procedeva in direzione Viterbo, ha investito il 44enne trascinandolo per diversi metri. Sul posto anche i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118 che hanno appurato il decesso del cingalese. Per permettere i rilievi del caso la circolazione dei treni è sospesa tra le stazioni Monte Mario e La Storta in direzione Viterbo per diverse ore con bus sostitutivi che hanno coperto il tratto Monte-Mario-La Storta. Indagini in corso per scoprire l'esatta dinamica dell'incidente. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento