Marconi: incendio sotto al viadotto, uomo muore carbonizzato in una baracca

La tragedia in via Portuense, altezza via Newton. Una volta spento il rogo i vigili del fuoco hanno fatto la macabra scoperta

I vigili del fuoco sul luogo della tragedia

Tragedia nella notte a Marconi dove un uomo è morto carbonizzato in seguito ad un incendio divampato nella baracca dove dimorava. Sono le 23:45 di ieri sera quando i vigili del fuoco sono intervenuti per un rogo segnalato sotto il cavalcavia di via Portuense, alteza via Isacco Newton. Sul posto due squadre dei pompieri romani, il Capo Turno ed il Funzionario di Servizio.

MORTO CARBONIZZATO - Il personale dei vigili del fuoco, prontamente intervenuto, ha provveduto a spegnere l'incendio evitando il propagarsi delle fiamme verso altre baracche. Al termine dell'intervento, nei pressi della baracca distrutta dalle fiamme, è stata  trovava una persona carbonizzata, di sesso maschile di nazionalità straniera. Sul posto le Autorità competenti per gli accertamenti del caso, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia di Stato e il personale 118. Ancora da accertare le cause. 

"SPREGEVOLI IPOCRISIE" - La tragedia di Marconi ha trovato il commento del vice presidente del consiglio del Municipio XI Marco Palma: "Sarebbe opportuno evitare da parte di ogni istituzione che poteva fare qualcosa e non ha fatto inutili e spregevoli ipocrisie. Quella mini baraccopoli sotto il viadotto della Portuense, semi nascosta da canneti, sta lì da anni, raramente è stata sgomberata. Oggi c'è stata la tragedia ma la situazione era conosciutissima da tutte le istituzioni anche per le nostre ripetute segnalazioni che, evidentemente, non suscitano le necessarie attenzioni. E' la classica terra di confine tra i due municipi, l'XI ed il XII, dove il controllo spesso diventa meno attento".

"CENSIMENTO ROM" - "Ora e come chiedevo da ieri dopo i dati sul censimento dei rom - conclude Marco Palma  - chiederò con una nota sia all'assessore alle politiche sociali, al presidente del Municipio che domani sarà impegnato nel tavolo per la sicurezza che all'assessore ai servizi sociali di Roma Capitale di verificare tutte le occupazioni irregolari presenti nei nostri quartieri, assumendosi anche l'onere di non dover manifestare le solite frasi di circostanza perché la responsabilità di quanto accaduto ha nei mancati interventi di controllo e di ricollocazione il principale responsabile". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

Torna su
RomaToday è in caricamento