Acilia: scoppia incendio in cucina, morto un anziano. Appartamento posto sotto sequestro

La vittima è un uomo di 87 anni. L'incendio è divampato alle 16 di giovedì 23 maggio in un appartamento che affaccia su via Pietro da Mazzara

Alberto Esposito, di 87 anni, originario di Chieti, è morto a seguito di un incendio avvenuto oggi, ad Acilia, nella periferia sud di Roma. La tragedia è avvenuta in via Pietro da Mazzara, al civico 42, intorno alle 16 circa. Le fiamme sono partite dalla cucina un appartamento al terzo piano. Sul posto i Vigili del Fuoco, i sanitari del 118 e i Carabinieri della stazione di Acilia e del Nucleo Radiomobile di Ostia. 

Le tre squadre dei Vigili del Fuoco, con due autocisterne e un'autoscala, hanno estinto il rogo scoppiato per cause ancora da determinare. Una volta entrati nell'appartamento, la macabra scoperta: l'anziano è stato trovato, esanime, all'interno dell'appartamento.

Il corpo dell'anziano era parzialmente ustionato. Sarà l'autopsia a determinare se a causare la morte dell'uomo siano state le ferite riportate oppure se sono stati fatali i fumi inalati. Come da prassi, i Carabinieri di Ostia hanno posto sotto sequestro l'appartamento danneggiato solo in cucina, dove è scoppiato l'incendio probabilmente a causa di un cortocircuito. 

L'uomo, secondo quanto si è appreso, viveva con i due figli, assenti al momento del rogo. Durante le fasi concitate dell'incendio, i condomini della palazzina sono scesi autonomamente in strada

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento