Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Morto Guido Invernizzi: la Asl Roma 1 piange il dirigente a capo del Patrimonio

Lascia una moglie e tre figli. Classe 1961, i funerali si terranno il 28 dicembre alla chiesa di Santo Spirito in Sassia

Guido Invernizzi lascia una moglie e tre figli

Asl Roma 1 in lutto per la morte di Guido Invernizzi, dirigente a capo della UOSD Patrimonio dell'Azienda Sanitaria. Classe 1961, romano, marito di Silvia e padre di tre ragazzi il 57enne è deceduto il giorno di Natale a causa di una malattia. I funerali di Giovanni Invernizzi si terrano venerdì 28 dicembre alle 10:00 nella chiesa di Santo Spirito in Sassia.

A dare la triste notizia la stessa Asl Roma 1: "È con profondo cordoglio che si informa della scomparsa del nostro Direttore della UOSD Patrimonio, Guido Invernizzi". Da 24 anni in servizio alla Asl, decine sono stati i messaggi di cordoglio e di vicinanza alla famiglia del 57enne. Dall'Azienda Sanitaria lo ricordano come un uomo che amava il suo lavoro, a cui si dedicata  senza risparmiarsi come testimoniano i messaggi di affetto lasciati in questi giorni sulla pagina facebook dell’azienda sanitaria capitolina. 

Guido, come chiedeva a tutti di farsi chiamare perché poco incline ai titoli, era entrato nella ormai ex ASL Roma E nel 1994 con una laurea in Giurisprudenza, due corsi di perfezionamento e una grande voglia di fare bene che non l’ha mai lasciato. Disponibile sempre con tutti dotato di una profonda umanità, era pronto a trovare sempre nuove soluzioni, innovative e nel rispetto dell’ambiente, come la convenzione avviata per far utilizzare scooter elettrici ai colleghi per arrivare a lavoro.  

Non era insolito vederlo nel suo ufficio ben oltre gli orari lavorativi, semplicemente per passione, spirito di servizio e per amore verso quel Complesso Monumentale del Santo Spirito in Sassia che aveva un posto speciale nel suo cuore. Solo pochi mesi fa aveva pensato di utilizzare l’Art bonus, strumento messo a disposizione dal MIBACT che consente a chi vuole contribuire al restauro di un’opera pubblica di godere di una detrazione fiscale del 65%, per mettere in sicurezza e restaurare l’Orologio Monumentale del Palazzo del Commendatore. Un luogo questo che lo ricorderà per sempre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Guido Invernizzi: la Asl Roma 1 piange il dirigente a capo del Patrimonio

RomaToday è in caricamento