Cronaca Ponte di Nona / Via Nicola Saliola

Colle degli Abeti, il cadavere è del pastore scomparso: ipotesi omicidio

Il corpo è di Gheorghe Guralata. Ieri la macabra scoperta in un terreno, fatta da alcuni passanti, tra via Nicola Saliola e via Don Ruggero Caputo, nell'area tra Colle degli Abeti e Ponte di Nona

E' di Gheorghe Guralata il corpo rinvenuto cadavere ieri alle 15, tra via Nicola Saliola e via Don Ruggero Caputo, nell'area tra Colle degli Abeti e Ponte di Nona. A dare l'allarme erano stati alcuni residenti di zona che avevano notato un piede che spuntava da un terreno, nella periferia di Roma Est.

Sul posto personale del 118, agenti del Commissariato Casilino, Polizia Scientifica di Roma per i rilievi del caso e investigatori della Squadra Mobile. Secondo i primi riscontri il corpo, in avanzato stato di decomposizione, presentava i segni di una morte violenta. Indicazioni che fanno propendere ad un omicidio, senza però escludere altre piste. 

Sul luogo del dramma anche una donna, la moglie di Gheorghe Guralata, pastore di 55 anni scomparso da circa 40 giorni. Del caso si era occupata anche la trasmissione 'Chi l'ha visto?'. Il pastore romeno, al momento della scomparsa lo scorso 4 novembre, indossava una felpa verde scuro e dei pantaloni jeans e presentava due cicatrici, una sotto l'occhio destro, l'altra sotto il labbro inferiore sinistro.

Dopo le prime analisi mediche si è avuta la conferma che il cadavere fosse quello di Guralata. Sul corpo sono state rilevate lesioni al cranio la cui natura dovrà essere valutata in sede di esame autoptico, previsto per domani mattina. La Squadra Mobile che si occupa del caso mantiene il massimo riserbo sulla vicenda, non escludeno alcuna ipotesi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle degli Abeti, il cadavere è del pastore scomparso: ipotesi omicidio

RomaToday è in caricamento