Cronaca Fiumicino

Tragedia a Fiumicino: 43enne muore in mare. Fatale un bagno di mezzanotte

A ritrovarlo, poco prima dell'una di notte, i suoi amici con i quali era andato a pesca

Un bagno notturno, durante una serata di pesca, finito in tragedia. A perdere la vita un 43enne trovato morto a riva su una spiaggia del comune di Fiumicino, all'altezza di via del Pesce Luna. A ritrovarlo, poco prima dell'una di notte, i suoi amici con i quali era andato a pesca. 

E dal gruppetto, stando alle testimonianze degli amici, si era allontanato per fare un bagno. Pochi minuti dopo il macabro ritrovamento. Dalle onde è emerso il corpo dell'italiano classe 1977, nudo con le sole scarpe ai piedi. 

Stando a quanto riferito dall'amico i due avevano trascorso la serata a pescare, bevendo un paio di birre. Ad un certo punto la decisione del 43enne di tuffarsi e dopo una decina di minuti il corpo è venuto a galla. Immediata la chiamata al numero unico per le emergenze. Sul corpo nei prossimi giorni sarà eseguita l'autopsia disposta dal magistrato di turno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Fiumicino: 43enne muore in mare. Fatale un bagno di mezzanotte

RomaToday è in caricamento