rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Castel Gandolfo

Castel Gandolfo: cadavere nel lago, si tratta dello studente scomparso il 2 giugno

Il giovane Elnur Babayev era scomparso dopo essersi tuffato nel lago di Castel Gandolfo

E' stato ripescato morto nel lago di Castel Gandolfo Elnur Babayev, il 29enne dell'Azerbaijan scomparso dopo essersi tuffato nello specchio d'acqua lo scorso 2 giugno. Lo studente alla Facoltà di Scienza Politiche dell'università La Sapenza di Roma era con un amico. 

I due erano su un pattino, poi Elnur Babayev è stato risucchiato dalle correnti. Sotto choc l'amico del 29enne che ha visto il giovane sparire nel lago, da quanto riferito da alcuni testimoni, dopo aver accusato un malore ad oltre 200 metri dalla riva. La ricerche dell'universitario sono durate per settimane anche con l'aiuto di un robot speciale arrivato da Milano e delle squadre dei sommozzatori Sierra 1 e Sierra 2 dei Vigili del Fuoco.

I soccorsi in azione a Castel Gandolfo

Questa mattina, all'alba, il macabro rinvenimento. Il corpo senza vita di Elnur Babayev è stato ripescato dai Vigili del Fuoco. Sul posto anche i Carabinieri di Castel Gandolfo titolari delle indagini. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Gandolfo: cadavere nel lago, si tratta dello studente scomparso il 2 giugno

RomaToday è in caricamento