rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Velletri

Adrian non ce l'ha fatta: è morto il bimbo di due anni caduto nel pozzo a Velletri

Il piccolo è deceduto all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma per arresto cardiocircolatorio

Il piccolo Adrian Vasile Costan è morto. Il bambino di due anni caduto sabato sera in un pozzo profondo circa nove metri a Velletri, in provincia di Roma, dopo quasi 48 ore di agonia, è deceduto all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma per arresto cardiocircolatorio. Fatale il tempo passato immerso nell'acqua prima che il nonno riuscisse a salvarlo dopo essersi tuffato.

Il bimbo era arrivato in condizioni disperate dall'ospedale di Velletri ''con diagnosi di annegamento ed arresto cardiocircolatorio". Ricoverato nella terapia intensiva del Dipartimento di Emergenza e Accettazione, in sedazione farmacologica profonda e ipotermia terapeutica, dopo 48 ore di lotta tra la vita e la morte non ce l'ha fatta.

In base ad una prima ricostruzione, il piccolo stava giocando in giardino con la sorellina quando, approfittando di un momento di distrazione della mamma e del nonno, si sarebbe avvicinato al pozzo recintato, cadendovi dentro dal lato in cui la recinzione è più bassa. E' rimasto in acqua a lungo. Il nonno si è calato per recuperarlo, poi grazie al tempestivo intervento di quattro squadre dei Vigili del fuoco il piccolo è stato estratto vivo e consegnato alle cure dei sanitari del 118.

Sulla vicenda, intanto, indagano i carabinieri per accertare l'esatta dinamica dell'incidente e stabilire eventuali responsabilità. Gli inquirenti, dopo i necessari sopralluoghi, hanno sequestrato il pozzo e l'area circostante. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adrian non ce l'ha fatta: è morto il bimbo di due anni caduto nel pozzo a Velletri

RomaToday è in caricamento