menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite tra vicini finisce in tragedia, uomo trovato morto nell'androne del condominio

E' accaduto a Portonaccio. La vittima si chiamava Alessandro Cocco

Una lite tra vicini finita in tragedia. Succede a Portonaccio dove è morto un uomo. Ad essere trovato privo di vita nell'androne condominiale del palazzo dove viveva Alessandro Cocco, 50 anni. Ad essere portato in commissariato come "persona informata sui fatti" un secondo condomino, un uomo di 47 anni.

Molti ancora i dubbi al vaglio degli investigatori di polizia intervenuti in via Ettore Bertolè Viale intorno alle 19:30 di martedì. Inutile invece l'intervento del personale del 118 che nulla ha potuto per salvare la vita all'uomo. 

Accertato il decesso di Alessandro Cocco gli agenti delle volanti intervenuti nel palazzo assieme ai poliziotti del commissariato San Lorenzo hanno provato a ricostruire l'accaduto ascoltando alcuni testimoni e fermando poco dopo un uomo, classe, 1974. I due, dalle prime informazioni, avrebbero avuto un'accesa discussione, finita in lite. Da accertare se la discussione sia sfociata in scontro fisico, così come i motivi alla base della lite. Il 47enne, ascoltato negli uffici del commissaritao San Basilio, non risulta indagato né sottoposto a fermo di PG. 

Sia la vittima che il fermato risiedono entrambi nello stesso condominio. Resta da comprendere con esattezza la dinamica dell'accaduto. Fra le ipotesi quella che i due vicini di casa possano aver avuto una discussione per futili motivi, forse legata a questioni condominiali. Non si esclude che Alessandro Cocco sia stato colpito da un infarto. 

Messa la salma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria sarà ora l'esame autoptico a chiarire le cause della morte di Alessandro Cocco. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento