Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Cade a causa di una spaccatura sull'asfalto: morto 80enne

E' successo al Porto Innocenziano di Anzio. L'anziano è morto a causa delle ferite alla testa riportate a seguito della violenta cadua. Sulla vicenda indaga la Polizia Locale

Tragedia al Porto Innocenziano di Anzio. Un uomo di 80 anni è morto a causa delle ferite alla testa riportate, conseguenza di una caduta sull'asfalto rovinato nel tardo pomeriggio del 10 febbraio scorso. 

L'anziano, sospinto con il suo deambulatore, stava facendo una passeggiata con i parenti quando ha perso l'equilibrio cadendo pesantemente in terra e sbattendo la testa. Soccorso, è stato trasportato in codice giallo all'ospedale Riuniti di Anzio ma le sue condizioni si sono aggravate e, in serata, è morto.

Sul posto si sono recati gli agenti della polizia locale di Anzio diretti dal comandante Sergio Ierace, che hanno svolto i rilievi e le indagini del caso riferendo che l'uomo sarebbe caduto a causa di una "spaccatura dell'asfalto" profonda due centimetri circa, larga 20 centimetri. Oggi sulla salma dell'80enne verrà effettuata l'autopsia a Tor Vergata. La procura di Velletri ha aperto un fascicolo sulla vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade a causa di una spaccatura sull'asfalto: morto 80enne

RomaToday è in caricamento