Cronaca Trastevere / Via Ippolito Nievo

Tragedia a Trastevere: studentessa americana trovata morta in un cortile

Sono state le coinquiline della 20enne a fare la scoperta. Accertamenti da parte dei carabinieri

Tragedia nella notte a Trastevere dove una studentessa statunitense è morta dopo essere precipitata in un cortile condominiale da una finestra al settimo piano. E' accaduto intorno alle 3:00 del 16 novembre in una palazzina in via Ippolito Nievo. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri che stanno svolgendo accertamenti per ricostruire quanto accaduto.

Secondo quanto si apprende la giovane ragazza, Olivia Chan Shipp il nome della vittima, era nell'appartamento che condivideva con altre studentesse statunitensi. Andata in bagno, le amiche che si trovavano con lei nella casa hanno cominciato a preoccuparsi non vedendola uscire. Bussato alla porta non hanno ottenuto risposta e per questo hanno chiesto aiuto al portiere dello stabile.

Aperta la porta del bagno non hanno trovato nessuno nella stanza ma solamente la finestra aperta. Poi la macabra scoperta, con il corpo della 20enne privo di vita nel cortile condominiale di via Ippolto Nievo. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri della stazione di Porta Portese, quelli della Compagnia di Trastevere e quelli del Nucleo Investigativo di via in Selci.

Ascoltate le coinquiline della vittima, sotto choc ma dai primi accertamenti non ubriache, queste hanno raccontato la loro versione dei fatti. Messa la salma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria sul caso stanno svolgendo accertamenti i carabinieri che al momento non escludono nessuna ipotesi investigativa, dall'incidente al gesto volontario senza tralasciare nessuna pista. 

Articolo aggiornato alle 17:30 del 16 novembre 2018

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Trastevere: studentessa americana trovata morta in un cortile

RomaToday è in caricamento