Centocelle, guardia giurata spara e uccide il collega: "E' un incidente"

Il giovane 23enne sostiene che stava controllando che nella sua arma non ci fossero proiettili quando è partito un colpo. Indaga la Squadra Mobile

Immagine di repertorio

Tragedia questa mattina a Centocelle. Poco prima delle 8, in un appartamento di via degli Elci 28, una guardia giurata di 36 anni è morta dopo essere stata raggiunta alla spalla da un colpo di pistola partito dall'arma di un collega 23enne. Il giovane sostiene che si sia trattato di un incidente: agli inquirenti ha raccontato che stava controllando che nella sua arma non ci fossero proiettili in canna quando è partito il colpo.

Il collega, con cui condivideva l'appartamento insieme ad una terza persona, è morto prima dell'arrivo dei soccorsi. Il suo corpo sarà sottoposto ad autopsia. Ad avvertire il 118 e la polizia è stato il giovane stesso. Sul posto, oltre ai mezzi di soccorso, anche la scientifica. Indaga la Squadra Mobile di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento