Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Monti Lepini, inadeguata la sicurezza nei cantieri

Eseguiti una serie di controlli, finalizzati alla verifica del rispetto delle norme di sicurezza nei cantieri edili e al contrasto del fenomeno dello sfruttamento "in nero" della manovalanza

L’azione si è svolta negli ultimi due giorni nei comuni di Zagarolo, Gallicano e Castel San Pietro Romano, da parte dei Carabinieri delle locali Stazioni, assistiti dal personale dell’ASL RM/G di Palestrina. Una decina i cantieri sono stati messi sotto osservazione: il bilancio è di cinque persone deferite, tutte titolari di ditte edili, ora denunciate a piede libero.

 
Sono state riscontrate dalle autorità numerose mancanze e violazioni delle normative in materia di sicurezza e di tutela dei lavoratori, in particolare di quelli stranieri. La scarsa protezione in prossimità degli scavi, la totale assenza del piano di montaggio dei ponteggi e di quello operativo di sicurezza sottopongono ad alto rischio l’incolumità dei lavoratori, a volte costretti addirittura ad operare in assenza delle protezioni verso il vuoto. Oltre ai deferimenti, sono scattate sanzioni amministrative per un totale di 12mila euro.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monti Lepini, inadeguata la sicurezza nei cantieri

RomaToday è in caricamento