menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spari in strada contro due fratelli: condannati a 12 anni per tentato omicidio

Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di accertare il movente dell'agguato nel mancato pagamento di un debito di droga

Si è chiuso il cerchio in merito all'agguato avvenuto nella notte del 31 maggio del 2017, in via Cilento a Monterotondo all'altezza del civico 7. Il Tribunale di Tivoli ha emesso una sentenza di condanna a 12 anni di reclusione ciascuno, nei confronti di due uomini ritenuti responsabili di tentato omicidio aggravato in concorso ai danni di un giovane cittadino albanese. I due furono arrestati un mese dopo.

I fatti si svolsero in via Cilento, dove i sicari esplosero sei colpi d'arma da fuoco all'indirizzo della vittima mentre era in compagnia del fratello. Il giovane fu colpito da un solo colpo alla regione sovra-pubica, riportando un’importante lesione al bacino.

I successivi approfondimenti investigativi consentirono di accertare il movente dell'agguato nel mancato pagamento di un debito di droga, contratto dal coinquilino dei due fratelli.

I due furono arrestati dai Carabinieri di Monterotondo, coordinati dalla Procura di Tivoli, il 28 giugno 2017, riuscendo a stroncare sul nascere il gruppo, che venne definito dal GIP in allarmante progressione criminale e che aveva la sua base di spaccio tra il centro storico e il parco Omni di Monterotondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento