Cronaca

Monte Compatri: un’altra estate con l’acqua a singhiozzo

Un fax urgente inviato da Acea parla di probabili mancanze di acqua nella zona. Il Sindaco: "Una situazione divenuta intollerabile. Continui disagi nel periodo più caldo dell'anno"

Il fax urgente di quest’oggi inviato da Acea Ato2 ha aperto un’altra brutta giornata per la Comunità di Monte Compatri. “Si comunica – si legge nel fax – che si potrebbero verificare abbassamenti di pressione con probabili mancanze di acqua nelle zone servite dal serbatoio di San Silvestro. I nostri tecnici – continua il comunicato – sono al lavoro per la ricerca e la riparazione di un danno occulto”.

 “Ci stiamo quasi abituando a passare un’estate con l’acqua a singhiozzo – spiega il primo cittadino Marco De Carolis. – Stiamo parlando di un bene primario fondamentale nel periodo più caldo dell’anno. Danni a condutture ormai vecchie ce ne possono essere ma, come sempre, ci aspetteremmo da parte di Acea comunicazioni con qualche ora o giorni di anticipo. Speriamo che anche questa disavventura passi in fretta”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Compatri: un’altra estate con l’acqua a singhiozzo

RomaToday è in caricamento