Caccia i genitori da casa, poi lancia molotov contro gli agenti. Ferito poliziotto

In manette per tentato omicidio e detenzione di arma da guerra un uomo di 33 anni. I fatti nella zona di Casale Lumbroso

Una delle molotov sequestrate dalla polizia a Casale Lumbroso

Ha prima cacciato i genitori da casa, poi ha lanciato delle molotov contro la polizia ferendo un agente nel tentativo di dileguarsi. E' accaduto in via di Casale Lumbroso. A dare il via alle ore di paura un romano di 33 anni, con vari precedenti di Polizia, che ieri sera è stato arrestato dagli agenti del Reparto Volanti per tentato omicidio e detenzione di arma da guerra nonché denunciato per produzione e coltivazione di alcune piante di marijuana.

Molotov contro gli agenti di polizia 

L’uomo, martedì sera, dopo aver cacciato i genitori da casa, si è barricato all’interno armato di un’ascia e di una tanica di benzina. Richiesti dal personale del 118, sono intervenuti sul posto gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti. In un primo momento l’uomo ha rifiutato di aprire la porta; solamente dopo una lunga mediazione ha aperto il cancello ai poliziotti. 

Poliziotti ferito da una bottiglia incendiaria

Entrati all’interno del viale condominiale, questi sono stati colpiti da quattro bottiglie incendiarie lanciate in rapida successione e la fiammata generata dall’esplosione ha causato l’ustione ad un braccio ad uno di loro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In fuga dal lucernaio 

Il 33enne, convinto di guadagnarsi la via di fuga, è stato bloccato mentre attraverso un lucernario posto sul tetto stava cercando di raggiungere l’appartamento adiacente. Successivamente, durante la perquisizione all’interno dell’appartamento, gli investigatori hanno rinvenuto un fucile subacqueo con due fiocine in metallo, due bottiglie di vetro contenente liquido infiammabile e tre piante di marijuana. Accompagnato negli uffici del commissariato San Paolo, per l’uomo si sono spalancate le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento