rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

I molestatori della stazione Termini: aiuto alle biglietterie in cambio di denaro

Tre le persone sorprese dai carabinieri all'interno dello scalo ferroviario dell'Esquilino

Si appostano vicino le biglietterie automatiche in attesa del passeggero di turno. Poi offrono il loro aiuto, in maniera insistente, molestando di fatto i pendolari che molte volte, al fine di non creare una fila troppo lunga o in caso di ritardo nel prendere il treno, cedono alle loro richieste. Sono i cosiddetti molestatori delle biglietterie automatiche, a lavoro nei grandi scali ferroviari ed attenzionati costantemente dai carabinieri.

Sono infatti stati proprio i militari dell'arma a sorprendere alla stazione Termini tre persone intente ad offrire con insistenza il loro ausilio per effettuare l’emissione del titolo di viaggio e chiedendo poi in cambio il resto dopo l’emissione del biglietto. Allontanati dalla stazione ed identificati sono quindi stati segnalati alla procura con l’accusa di molestie e disturbo alle persone.

Le tre denunce sono arrivate nell'ambito di un servizio di prevenzione e di repressione di fenomeni di illegalità e di degrado nell’area della stazione ferroviaria Termini, uno dei principali varchi di accesso alla Capitale per centinaia di migliaia di turisti italiani e stranieri. Il bilancio dell’attività è di 5 persone denunciate a piede libero mentre, altre 7 sono state sanzionate. Sono state identificate complessivamente oltre 200 persone.

Per altre 2 persone, un italiano ed un cittadino straniero, è scattata la denuncia per inosservanza del divieto di accesso all’area urbana della stazione ferroviaria.

Sanzionate amministrativamente invece per complessivi 700 euro, 7 persone, di cui 5 stranieri e 2 italiani, tutti senza fissa dimora nella Capitale, per violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione Termini con contestuale ordine di allontanamento dallo scalo e dalle relative pertinenze per 48 ore.

Una donna di 62 anni, è stata invece sorpresa all’interno del Forum Termini e sanzionata per il mancato uso del dispositivo di protezione personale delle vie respiratorie, per un importo di 400 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I molestatori della stazione Termini: aiuto alle biglietterie in cambio di denaro

RomaToday è in caricamento