menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le armi sequestrate dai carabinieri a Pomezia

Le armi sequestrate dai carabinieri a Pomezia

Getta zaino dalla finestra all'arrivo dei carabinieri, all'interno una pistola mitragliatrice e 5 pistole

La Santa Barbara sequestrata dai carabinieri a Pomezia. All'Eur trovate arme e munizioni

Due Santa Barbara, una a Pomezia e l'altra all'Eur. Nel primo caso sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia pometina ad arrestare un 54enne, residente a Ciampino, ma da anni domiciliato a Pomezia, già noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso di 5 pistole ed una pistola mitragliatrice illegalmente detenute.

I militari, nella prima mattinata di lunedì si sono recati presso l’abitazione del 54enne per eseguire una perquisizione domiciliare quando l’uomo, sentendo i carabinieri che stavano citofonando al suo campanello ha buttato dalla finestra un grosso zaino di colore nero che conteneva le armi.

A nulla è valso il tentativo maldestro del 54enne, poiché altri Carabinieri avevano cinturato l’abitazione dell’uomo riuscendo così a notare il gesto e a recuperare. All’interno dello zaino sono state rinvenute 5 pistole, di cui due oggetto di furto in abitazione e due con la matricola abrasa, nonché una pistola mitragliatrice, modello Uzi, calibro 9, con silenziatore e mirino laser con moltissimi proiettili. A casa dell’uomo i militari sono stati rinvenuti un passamontagna e tre parrucche. Il tutto è stato posto sotto sequestro. 

Il 54enne è stato accompagnato presso il carcere di Velletri dovrà rispondere di porto e detenzione di armi comuni da sparo ed armi clandestine nonché del reato di ricettazione.

Armi e munizioni all'Eur 

Cambia Comune ma cambia di poco la sostanze. Sono stati infatti i militari della Stazione Roma Eur ad arrestare un 42enne romano, senza occupazione e con precedenti, con le accuse di detenzione abusiva di munizioni e omessa denuncia di materiali esplodenti, detenzione illegale di armi comuni da sparo e detenzione di giocattoli trasformati in armi.

I Carabinieri, al termine di una mirata attività informativa, hanno raggiunto l’abitazione dell’uomo, l’hanno perquisita e, nella pertinente cantina, hanno rinvenuto e sequestrato 73 cartucce calibro 9x17e due pistole a salve prive del tappo rosso.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato mentre l’arrestato, a seguito del rito direttissimo, è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Roma e all’obbligo di permanenza in casa nelle ore notturne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento