menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carcere di Velletri

Il carcere di Velletri

Carcere Velletri: scoperto detenuto che telefonava in cella

Il sindacato Sippe: "L’ operazione è avvenuta in una delle sezioni del nuovo Padiglione"

Lo hanno trovato mentre telefonava nella sua cella nel carcere di Velletri. A scoprirlo nella serata dell'1 ottobre gli agenti di Polizia Penitenziaria coordinati dal Comandante di Reparto  e dalla Sorveglianza Generale. Gli agenti hanno messo in atto una operazione trovando in fragranza di reato un detenuto ristretto in una cella che stava tranquillamente telefonando da un cellulare.

L’ operazione è scattata, immediatamente appena il detenuto in questione pensava di farla franca. A darne notizia sono i sindacalisti Carmine Olanda e Ciro Borrelli del sindacato Si.P.Pe. (Sindacato Polizia Penitenziaria) che si complimentano ancora una volta con gli Agenti di Polizia Penitenziaria di Velletri, che nonostante la carenza di personale e dei nuovi mezzi di contrastato per prevenire l’introduzione di qualunque cosa ritenuta illecita, hanno concluso l’operazione con grande professionalità e successo. L’ operazione è avvenuta in una delle sezioni del nuovo Padiglione.

"Gli Agenti di Polizia Penitenziaria - commenta Borrelli – appena entrati in sezione per fare scattare l’operazione, gli altri detenuti ivi ristretti hanno cominciato ad urlare in modo tale da cercare di avvisare il detenuto che stava tranquillamente telefonando dell’imminente controllo. L’ operazione è andata a buon fine, sono stati trovati due micro telefonini completi di scheda telefonica".

"Come sindacato – conclude Olanda -, abbiamo sempre denunciato la grave carenza di personale e dei nuovi mezzi di contrastato, compreso la mancanza dell’unità cinofile per ogni Istituto, per prevenire l’introduzione di qualunque oggetto o sostanza ritenuta illecita. Purtroppo, attualmente il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede continua a sottovalutare questa problematica mettendo a repentaglio la sicurezza di tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento