menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dammi da bere o do fuoco al locale": minaccia titolare del bar e lancia bottiglie contro i poliziotti

Immobilizzato a fatica, l'uomo è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

E' entrato in un bar palesemente ubriaco chiedendo da bere. Al rifiuto del barista ha dato in escandescenza e con un accendino acceso ha minacciato di dar fuoco al locale. La scena non è sfuggita ad una pattuglia del Commissariato di Fiumicino in abiti civili, che è prontamente intervenuta.

L'uomo, un tunisino di 36 anni, clandestino senza fissa dimora, per tentare di sfuggire ai controlli ha iniziato a bersagliare i poliziotti lanciando bottiglie di birra e sedie; ne è nata una colluttazione per la quale un agente è stato refertato per lesioni, con una prognosi di sette giorni. Immobilizzato a fatica, l’uomo è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento