Cronaca

"Se vai dall'avvocato ti do fuoco": minaccia di morte e picchia la moglie davanti ai 4 figli

A dare l'allarme la madre della vittima. Grazie all'intervento dei poliziotti per la donna, che non aveva mai trovato il coraggio di denunciare il marito, l'incubo è finito

Con le lacrime sul viso, tremante e con un vistoso livido sulla spalla. Così l'hanno trovata gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, allertati, grazie al 112 numero unico di pronto intervento, dalla madre che, dal piano di sotto del palazzo, ha sentito le urla della figlia ed il pianto dei bambini.

Una storia all'inizio normale, quella della 37enne che da quell'uomo, conosciuto nel 2003 e sposato nel 2013, ha avuto quattro figli. Tutto è cambiato nel 2016 quando il marito, probabilmente a causa di un consumo patologico di droga, ha iniziato a contrarre debiti e a chiedere soldi in continuazione, senza mai rendere conto dell'uso che ne faceva.

Discussioni, aggressioni fisiche e verbali continue, culminate quando la donna esasperata gli ha comunicato di volersi separare con la minaccia di dare fuoco cospargendola di benzina: "Se Se vai dall'avvocato ti do fuoco".  

Grazie all'intervento dei poliziotti in zona Romanina, per la vittima, che non aveva mai trovato il coraggio di denunciare il marito, l'incubo è finito. Il 45enne infatti è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere dinanzi all'Autorità Giudiziaria del reato di maltrattamenti in famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se vai dall'avvocato ti do fuoco": minaccia di morte e picchia la moglie davanti ai 4 figli

RomaToday è in caricamento