rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

In cerca di soldi minaccia la madre e le mette casa a soqquadro

L'intervento della polizia in un appartamento all'Alessandrino

In cerca di soldi è andato a casa della madre, ma al rifiuto della donna di dargli 200 euro ha dato in escandescenza danneggiando l'appartamento. E' successo in una abitazione all'Alessandrino dove la polizia ha poi arrestato per estorsione il figlio violento, un 33enne. 

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Tuscolano e Sezione Volanti sono intervenuti in un'abitazione del quartiere del V Municipio per una segnalazione di lite violenta. Sul posto i poliziotti, dopo aver udito dei vetri in frantumi, hanno suonato alla porta dell’appartamento posto al piano terra da dove provenivano le grida segnalate. All’interno hanno trovato un uomo, un romano di 33 anni, insieme alla madre e alla sorella. 

L’appartamento si presentava completamente a soqquadro, con quadri e televisori a terra danneggiati. Le due donne, che sono apparse molto spaventate, hanno raccontato agli agenti che poco prima, il 33enne, si era presentato a casa e, in evidente stato di nervosismo, aveva iniziato a danneggiare le suppellettili dopo che la madre si era rifiutata di dargli 200 euro.

L’uomo, con precedenti di polizia, con a carico un avviso orale, assuntore di stupefacenti e senza una attività lavorativa, al rifiuto della madre, che da anni sopporta tale situazione, aveva dato in escandescenza, minacciandola e danneggiando tutto ciò che aveva intorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cerca di soldi minaccia la madre e le mette casa a soqquadro

RomaToday è in caricamento