rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Esquilino / Piazza Vittorio Emanuele II

Esquilino: minaccia i negozianti con una siringa, fermato

Il 31enne notato da alcuni cittadini mentre entrava in diversi esercizi commerciali della zona. In mano aveva ancora il cilindro per le iniezioni contenente eroina

Minacciati da un uomo con una siringa in mano. Questa la scena che si sono trovati davanti nel pomeriggio del 12 novembre diversi commercianti nella zona dell'Esquilino. Ad essere fermato dagli agenti di polizia del locale commissariato un 31enne etiope.

SIRINGA IN MANO - Il fermo del giovane è arrivato nell'ambito dei controlli della squadra amministrativa del commissariato Esquilino, diretta dalla dottoressa Agnese Cedrone, dopo essere stati allertati da alcuni passanti che avevano visto entrare ed uscire il giovane alcuni esercizi commerciali della zona con una siringa in mano.

DOMICILIARI A VITERBO - Immediatamente individuato, gli agenti sono riusciti a bloccarlo. In mano aveva ancora la siringa contenente eroina. Accompagnato negli uffici del Commissariato è risultato essere sottoposto agli arresti domiciliari in provincia di Viterbo. Arrestato per  il reato di evasione, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Regina Coeli.

B&B PRIVO DI AUTORIZZAZIONE - Nell'ambito degli stessi controlli gli agenti di polizia, con provvedimento del Questore, hanno posto i sigilli ad un “Bed & Breakfast” gestito da cittadini cinesi sempre in zona Esqulino, in quanto risultato privo di autorizzazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esquilino: minaccia i negozianti con una siringa, fermato

RomaToday è in caricamento