rotate-mobile
Cronaca Tor Bella Monaca / Via dell'Archeologia

"Cambia giubbotto, mettiti quello anti-proiettili". Minacce via social al sindaco Gualtieri

L'avvertimento a un commento del primo cittadino sulla sua visita a Tor Bella Monaca

Minacce al sindaco di Roma Roberto Gualtieri. "Cambia giubbotto, mettiti quello anti-proiettili". È quanto scritto nei confronti del primo cittadino. Una minaccia giunta via social a commento del post del primo cittadino sul profilo Tik Tok che parlava di una sua visita a Tor Bella Monaca. Nel video postato, infatti, Gualtieri indossa un giubbotto arancione. "Ho denunciato questo commento. Non accetto intimidazioni da parte di nessuno. A Tor Bella Monaca andiamo avanti per la legalità e la riqualificazione, con il supporto dei tantissimi cittadini onesti", la replica del sindaco 

Minacce al primo cittadino che hanno trovato la condanna bipartisan del mondo politico: "Siamo al fianco di Roberto Gualtieri, minacciato oggi dopo aver presentato il progetto di rigenerazione urbana a Tor Bella Monaca. Sono con lui, e con me tutta la comunità dem, e lo sosteniamo per il grande lavoro che sta facendo nelle periferie. Nessuna minaccia e nessuna intimidazione potranno fermare il suo e il nostro impegno per Roma”. Il post sui social della segretaria del Pd, Elly Schlein. "Piena solidarietà al Sindaco Gualtieri per le minacce ricevute attraverso i social - dichiara in una nota stampa il gruppo capitolino di Fratelli d'Italia -. La battaglia contro ogni forma di violenza non ha colore politico, ed è per questo che invitiamo il Primo Cittadino a non lasciarsi intimidire e di proseguire senza indugio sulla strada del rispetto delle regole e della legalità". "Tutte e tutti con Roberto Gualtieri. Nulla fermerà l'impegno per la legalità nella nostra città".. Lo scrive sui social Nicola Zingaretti, deputato del Pd.

Minacce sindaco Gualtieri Tok Tok

Condanna alle minacce arrivate anche dal presidente della Regione Lazio Francesco Rocca "Esprimo solidarietà e vicinanza al sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, per le minacce ricevute in un commento sotto un post social che parlava della sua visita a Tor Bella Monaca. Sono preoccupanti i continui attacchi ricevuti da esponenti delle istituzioni impegnati in prima persona per il ripristino della legalità in quartieri difficili. La Giunta regionale del Lazio è e sarà sempre dalla parte della giustizia e della legalità, per questo rinnovo la mia vicinanza al sindaco di Roma certo che non si farà intimidire".

Solidarietà al sindaco espessa anche dall'assessora alle Politiche della Sicurezza, Attività Produttive e Pari Opportunità di Roma Capitale Monica Lucarelli: "Vicina al Sindaco Roberto Gualtieri, le minacce non ci fermeranno. Mi unisco al Sindaco Roberto Gualtieri con la stessa determinazione nell'affermare che nessuna forma di odio e intimidazione potrà mai mettere in discussione l'impegno incessante a favore delle numerose persone oneste che abitano nella comunità di Tor Bella Monaca. Di fronte a queste spregevoli forme di intimidazione, è cruciale riaffermare con ancora maggiore convinzione le azioni che abbiamo deciso di intraprendere - conclude Lucarelli -. Queste azioni mirano al ripristino della legalità, dell'inclusione e della giustizia sociale. Le minacce non ci faranno desistere; al contrario, rafforzano la nostra convinzione che stiamo lavorando instancabilmente per assicurare un ambiente sicuro e giusto per tutte le cittadine e i cittadini di Tor Bella Monaca e dell'intera città”. 

Sindaco Gualtieri che ha postato un video sugli interventi in programma a Tor Bella Monaca nel quale scrive: "A TorBellaMonaca possiamo finalmente realizzare una promessa di riscatto disattesa da troppo tempo. Renderemo questo territorio più bello e vivibile attraverso una straordinaria opera di rilancio con un vero e proprio nuovo modello di #rigenerazioneurbana. Tra interventi di riqualificazione edilizia, sul verde pubblico, sulla mobilità, sulle iniziative sociali e culturali, agiremo concretamente per migliorare la qualità della vita di un intero quadrante, creando socialità, nuove opportunità e ricucendo le fratture tra territori".

"Solidarietà al sindaco Roberto Gualtieri per le minacce ricevute sui social dopo la sua visita a Tor Bella Monaca - dichiara la presidente dell'Assemblea capitolina Svetlana Celli -. Saremo sempre uniti e determinati al suo fianco nell’azione di ripristino della legalità e della rinascita delle aree più sensibili della città. Nessuna intimidazione può bloccare il percorso di rigenerazione che la nostra amministrazione sta mettendo in campo con coraggio e lungimiranza. Non ci fermeremo e andremo avanti insieme al nostro sindaco, forti del sostegno delle romane e dei romani e di chi davvero vuole il bene della nostra città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cambia giubbotto, mettiti quello anti-proiettili". Minacce via social al sindaco Gualtieri

RomaToday è in caricamento