rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Manziana / Via Roma

Manziana: minaccia l'ex fidanzata con una 357 Magnum carica

Il 57enne non riusciva a rinunciare alla fine della loro storia d'amore. La pistola nascosta dentro un marsupio è risultata rubata nel 1993 a Santa Marinella

Si è trovata davanti la minaccia di una pistola Smith & Wesson 357 Magnum. Attimi di paura a Manziana, in provincia di Roma, dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bracciano hanno arrestato un 57enne romano, disoccupato e incensurato, con l’accusa di minaccia aggravata, ricettazione, porto e detenzione abusiva di armi da fuoco.

MINACCE A MANZIANA - Nella notte tra sabato e domenica, i militari del Norm sono intervenuti nel centro abitato di Manziana a seguito di richiesta di aiuto giunta al 112 da parte di una cittadina romena. La donna, che si trovava in compagnia di un suo connazionale, era stata poco prima aggredita e minacciata con una pistola da un suo ex spasimante in preda alla gelosia.

4 COLPI IN CANNA - Sul posto, il 57enne è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo marca Smith & Wesson 357 Magnum, caricata con 4 proiettili, nascosta in un marsupio. Durante la perquisizione personale e domiciliare, sono stati rinvenuti altri 33 proiettili dello stesso calibro, il tutto illegalmente detenuto.

PISTOLA RUBATA - Inoltre, i militari hanno appurato che la pistola era provento di un furto messo a segno addirittura il primo dicembre del 1993 nel Comune di Santa Marinella. Visti gli elementi raccolti a suo carico, e contattato il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e accompagnato nella sua abitazione, dove rimarrà in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La pistola e le munizioni sono state sequestrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manziana: minaccia l'ex fidanzata con una 357 Magnum carica

RomaToday è in caricamento