"Stavolta ti ammazzo. Ti brucio la macchina", poi lancia un vaso contro il padre

Le violenze nella zona di Monteverde. A San Basilio un altro arresto per maltrattamenti in famiglia

Quando gli agenti sono intervenuti a Monteverde lo hanno trovato che minacciava il padre di morte: "Stavolta ti ammazzo, ti metto la macchina a fuoco", con l'uomo, un 43enne, che si è poi allontanato dall'abitazione. 

Ad accogliere il figlio ingrato tornato a casa palesemente ubriaco sono stati  i poliziotti del commissariato Monteverde che lo hanno accompagnato presso gli uffici di Polizia e denunciato  in stato di libertà per minacce aggravate.

Il 43enne, tuttavia, rientrato a casa ha continuato a minacciare di morte il padre, lanciandogli contro anche un vaso, tentando di prendere una scopa per colpire l’anziano genitore.

Bloccato immediatamente, l’uomo è stato portato pressi gli uffici di Polizia dove è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Sempre i poliziotti, del commissariato San Basilio, hanno invece arrestato un cittadino italiano residente nel quartiere del Municipio Tiburtino, per minacce e maltrattamenti nei confronti del padre. Rientrato nella nottata ubriaco in casa ha iniziato a battere in maniera violenta contro la porta d’ingresso urlando contro il genitore per poi allontanarsi e calmarsi grazie all’intervento dei poliziotti.

Una volta allontanatisi gli investigatori, il ragazzo ha ripreso ad insultare il padre cercando di danneggiare la porta della stanza da letto e minacciandolo di morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornati presso l’appartamento gli agenti hanno trovato il 22enne chiuso nella sua stanza che minacciava il padre dicendo: "Tu sei finito, quando va via la polizia ti ammazzo",insultando anche gl agenti "La polizia mi fa schifo", una volta uscito dalla stanza, il ragazzo veniva accompagnato pressi gli uffici di Polizia dove veniva arrestato per maltrattamenti  e minacce.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento