rotate-mobile
Cronaca Primavalle / Via Cristoforo Numai

"Vi faccio sparare", poi chiama i residenti ed aggredisce gli agenti

Per fermare il 48enne i poliziotti hanno usato lo spray urticante. Voleva impedire che controllassero due sospetti

Si è affacciato alla finestra del suo appartamento a Torrevecchia dopo aver visto una pattuglia rincorrere due persone sospette. Da qui le minacce di morte "vi faccio sparare da mio fratello", a cui ha fatto seguito una vera e propria aggressione tanto da costringere gli agenti a fermarlo con lo spray urticante. E' successo nella mattinata di mercoledì in via Guido Calcagnini dove gli uomini della Sezione Volanti hanno poi arrestato un 48enne per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. 

I poliziotti transitando in via Guido Calcagnini, hanno notato due soggetti di giovane età che, alla loro vista, si sono incamminati frettolosamente verso l'interno degli edifici popolari. Trattandosi di una nota piazza di spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno deciso di procedere al loro controllo invitandoli a fermarsi. 

Improvvisamente un terzo soggetto, in quel momento affacciato da una delle finestre del primo piano dell'edificio di via Cristoforo Numai, ha iniziato ad insultare e a  minacciare di morte i poliziotti dicendogli che stavano facendo un abuso. La persona, identificata successivamente per un 48enne romano, è stata invitata a non interferire nel controllo, ma invece di desistere è scesa subito dopo in strada e si è scagliata contro gli agenti, insultandoli e minacciandoli ancora, riferendo che avrebbe incaricato il fratello di sparargli e richiamando altre persone lì residenti affinché intervenissero, riuscendo di fatto ad impedire il controllo dei due ragazzi che, approfittando del suo intervento, sono riusciti ad allontanarsi rapidamente. 

L'uomo ha colpito gli agenti con calci e pugni, tanto da costringerli ad utilizzare lo spray "Capsicum", e a richiedere immediatamente l'ausilio di altre unità, le quali sopraggiunte poco dopo, sono riuscite ad immobilizzarlo. I due ragazzi allontanatisi, nonostante un'immediata battuta nella zona, non sono stati rintracciati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vi faccio sparare", poi chiama i residenti ed aggredisce gli agenti

RomaToday è in caricamento