Cronaca

Transessuale entra nell'aeroporto di Centocelle e picchia un militare, arrestata

La 41enne è stata poi fermata dai carabinieri. I fatti all'alba del 10 agosto

Immagine di repert

E' riuscita ad entrare nell'aeroporto militare di Centocelle. Poi ha rubato le chiavi di un'automobile ad un militare usandole come strumento di offesa per aggredire quest'ultimo. I fatti, riportati sulle pagine de Il Tempo e confermati dalle forze dell'ordine, hanno preso corpo all'alba del 10 agosto, quando la transessuale, una 41enne brasiliana domiciliata nella Capitale, è riuscita ad entrare nel perimetro dell'area militare del Don Bosco, a quanto sembra scavalcando una recinzione, presumibilmente per rubare una vettura in sosta nell'area militare. 

Aggressione ad un militare

Secondo quanto ricostruito, la 41enne, dopo essere riuscita ad entrare nell'aeroporto militare di Centocelle ed aver rapinato le chiavi di un'auto, ha aggredito il militare usando la stessa chiave come strumento di offesa. Le violenze sono però state subito fermate da altri militari e dai carabinieri della Stazione Aeroporto Roma Centocelle. Bloccata la sudamericana, la stessa è stata poi arrestata con le accuse di "rapina", "ingresso arbitrario in zona militare", e "resistenza". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transessuale entra nell'aeroporto di Centocelle e picchia un militare, arrestata

RomaToday è in caricamento