Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Contro l'abbandono microchip per cani, progetto-pilota con i vigili

L'assessore Visconti annuncia la fornitura di una strumentazione che consentirà ai vigili di verificare gli animali dotati di microchip per prevenire l'abbandono e lo smarrimento dei cani

L'assessore all'ambiente, con delega alla tutela degli animali Marco Visconti ha annunciato un progetto per prevenire l'abbandono e lo smarrimento dei cani. L'assessore ha consegato al Nucleo Pics Decoro della Polizia locale di Roma dieci lettori microchip per l'identificazione di animali. "Si tratta di un progetto pilota, Roma è la prima città che fornisce ai vigili questo tipo di strumentazione, che consentirà di verificare sono dotati di microchip, come previsto obbligatoriamente dalla legge da agosto 2008" dice Visconti.

Il microchip è uno strumento molto piccolo, di 11 mm di lunghezza per 2 mm di diametro e che viene iniettato sotto la cute dell'animale mediante un ago monouso sterile; "Microchippare un cane è importantissimo poichè consente di riconsegnare al legittimo proprietario un cane smarrito, ma soprattutto è un valido deterrente contro il fenomeno dell'abbandono,tutelare la salute e la dignità degli animali è una priorità" conclude Visconti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro l'abbandono microchip per cani, progetto-pilota con i vigili

RomaToday è in caricamento