Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Chi era Michelle, gli amici raccontano la ragazza uccisa a Primavalle: 17 anni compiuti due giorni prima dell'omicidio

Valerio: "Mi ha regalato i migliori sorrisi". Tommaso: "Povera ragazza non se lo meritava aveva sempre il sorriso stampato in faccia ed era sempre piacevole stare con lei"

Una ragazza ben voluta da tutti, che amava lo studio. Un giovane donna uccisa e che aveva ormai abbandonato il suo essere bambina. Michelle Maria Causo è morta colpita da sei coltellate da uno suo coetaneo a Primavalle, due giorni dopo aver compiuto 17 anni. Chi indaga, coordinato dai pm della procura per i Minori, sta mettendo in fila le tessere del mosaico per cercare di ricostruire quanto avvenuto in quell'appartamento, le ultime ore di vita della ragazza e per escludere eventuali complici che allo stato non ci sono.

Non è ancora ben chiara quale fosse il rapporto tra Michelle e il ragazzo che l'ha uccisa, ma è stato accertato che si conoscevano da qualche tempo. Di certo non avevano una relazione e lei non era incinta. Ma chi era Michelle Maria Causo? Di origini campane, si era trasferita a Roma da piccola assieme alla famiglia. Frequentava il liceo psicopedagogico Vittorio Gassman. Tra Primavalle, Torrevecchia e le zone limitrofe aveva vissuto gli anni pre adolescenziali e stava vivendo quelli da giovane donna. 

Gli amici e i compagni della ragazza, la definiscono "sensibile e divertente, ma anche agitata, però sempre pronta ad aiutare gli altri". "Misci era una delle persone migliori che si potessero incontrare, qualsiasi cosa, l'ho sempre vista col sorriso", racconta a RomaToday Liliana che aggiunge: "Scrivi Lily, Misci mi chiamava così".

"Lei aveva una felicità contagiosa. Il dolore è immenso, i dubbi troppi. Non so come sia stato possibile farle una cosa del genere. Non faremo mai morire il suo ricordo. Misci deve diventare il simbolo della rinascita di un paese affinché non sia più possibile che accadano cose del genere", ci spiega e poi conclude: "Ho letto notizie dove dicono che stavano insieme e addirittura che Michelle fosse incinta. Non è vero. Michelle era fidanzata da più di un anno, ma non con lui. Era un suo amico e anche di suo fratello".

Valerio, un suo amico che conosce anche il fidanzato di Michelle, definisce la diciassettenne come la sua migliore amica: "La chiamavo Shaky. Era una ragazza tanto simpatica, sorridente. Le foto che stanno circolando in queste ore le ho fatte io. Mi ha regalato i migliori sorrisi. Loro erano amici cazzo, ti rendi conto? E lui è entrato in casa mia. Le avevo mandato un ultimo messaggio alle 12:50, le mi ha risposto. Poi dalle 16 non l'ho sentita", era già morta.

A Valerio fa eco Tommaso che al nostro quotidiano sottolinea: "Non se lo meritava aveva sempre il sorriso stampato in faccia ed era sempre piacevole stare con lei. Abito in un altra zona ma l'ho conosciuta tramite il migliore amico (Valerio appunto), e avevamo iniziato a legare molto. Ho conosciuto anche la madre e provo enorme sofferenza nel pensare a come possa sentirsi". 

Michelle era molto attiva sui social, in particolare su TikTok, come tutti i ragazzi dell'ultima generazione. Nel corso degli anni aveva creato due profili di Instagram e tre profili su TikTok, di cui due inattivi dal 2017.

Account ed evoluzioni testimoniano anche il cambiamento dei suoi gusti musicali. Sui vecchi account possiamo trovare reel sulle note di Mr. Rain, di Emma Marrone, Fedez, Benji & Fede e di Coez. Nell'ultimo si vede ballare sulle note di Geolier, del gruppo rap napoletano Slf assieme Tony Effe, di Rvssian e Sfera Ebbasta. Dal pop alla musica trap e rap. E poi i tatuaggi, sulle braccia, e suoi "immancabili sorrisi", come raccontano gli amici. 
 

Ascolta il podcast RomaTodaily su Spotify

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi era Michelle, gli amici raccontano la ragazza uccisa a Primavalle: 17 anni compiuti due giorni prima dell'omicidio
RomaToday è in caricamento