rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Trasporti, finisce lo sciopero ma le metro vanno a singhiozzo: "Personale indisponibile"

Banchine affollate. Treni che stentano ad arrivare. Terminato lo sciopero il servizio continua a registrare "forti riduzioni". L'assessorato alla Mobilità: "Richiesta ad Atac un'indagine interna"

Finisce lo sciopero ma le linee metropolitane della Capitale continuano a funzionare a singhiozzo. Meno della metà dei treni programmati sulla linea A. Decimati anche i convolgi della B. Treni ridotti anche sulla Termini-Giardinetti. Banchine stracolme di utenti in attesa. Già provati da un'intera giornata di sciopero. La causa? “Indisponibilità di personale di condotta” fa sapere l'assessorato alla Mobilità di Roma Capitale che conferma i disservizi.

I NUMERI DEL DISSERVIZIO - I numeri di un servizio che stenta a ripartire sono forniti in una nota: “Al termine dello sciopero indetto da alcune sigle sindacali, il servizio metropolitano registra delle forti riduzioni sulla Linea A, in quanto circolano 12 treni sui 32 programmati, mentre sulla linea B circolano 18 treni sui 27 programmati. Il servizio risulta, invece, regolare sulla Roma-Lido e sulla Linea C essendo quest’ultima automatizzata. Per quanto riguarda la linea Termini-Giardinetti operano 11 treni rispetto ai 15 programmati”.

INDAGINE INTERNA - Manca il personale. Continua la nota: “L’ Assessorato alla Mobilità e ai Trasporti ha richiesto ad Atac di svolgere una indagine interna per accertare le responsabilità di quanto sta accadendo e, ove possibile, di assumere i provvedimenti disciplinari del caso. Ci scusiamo con i cittadini per questo ulteriore disagio in una giornata che ha visto la mobilità della Capitale già gravemente condizionata”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, finisce lo sciopero ma le metro vanno a singhiozzo: "Personale indisponibile"

RomaToday è in caricamento