Metro C, visita ai cantieri: "Stazione di Torre Angela senza copertura per la pioggia"

Martedì il sopralluogo della commissione Mobilità e Metro C. Confermati i tempi di apertura della tratta Pantano-Lodi per ottobre 2014. Improta: "Nessun disservizio"

Un immagine del sopralluogo

“Confermiamo che la tratta Pantano-Lodi aprirà al pubblico a ottobre del 2014”. L'assessore alla Mobilità Guido Improta, dopo il sopralluogo ai cantieri della metro C da parte della commissione capitolina preposta, conferma i tempi dell'accordo attuativo fissato nei mesi scorsi con il consorzio metro C. “Abbiamo verificato che a tre mesi dal pre-esercizio non sono stati registrati disservizi sulle porte di banchina e sui sistemi d'allarme” ha spiegato Improta. “Abbiamo percorso tutte le fermate fino a Pantano e non c'è stato alcun problema. Personalmente sono molto soddisfatto. Se possibile vorremmo aprire prima di ottobre appena il pre-esercizio previsto per legge lo consente”.

Soddisfatta anche la presidente della commissione Mobilità Anna Maria Cesaretti che ha commentato la visita all'opera  “che risolverà il problema di trasporto pubblico dall'hinterland fino a Roma per quanto riguarda il quadrante sud-est della Capitale”. Anche Cesaretti ha confermato il rispetto dei tempi: “L'impressione è che ci sia un impegno dell'assessore e di Atac per rispettare i tempi scritti negli ultimi accordi”.

Come spiega la consigliera però i tecnici hanno sottolineato la presenza di “alcuni problemi da risolvere”. In particolare “alcuni problemi al softwere, anche se questi dovrebbero essere facilmente risolvibili”. Inoltre è stato posto l'accento anche “sulla stazione di Torre Angela dove la metropolitana esce all'esterno. Qui manca la copertura e quando piove la banchina si riempie di acqua. Questo potrebbe creare dei disagi ai passeggeri e alla circolazione. In commissione verificheremo se ci saranno i fondi per proseguire con la copertura”.

VIDEO - Due minuti a bordo della metropolitana

In occasione del sopralluogo Improta ha parlato anche di “quello che accadrà alla linea dopo la fermata Colosseo. L'idea è quella di arrivare a piazza Venezia perché è il cuore del sistema romano che consente di accedere a una parte significativa del suo territorio” ha spiegato l'assessore. “Il problema è vedere come ci arriviamo, ovvero se siamo riusciti a ripristinare una corretta relazione con il fornitore. In questa fase l'amministrazione pubblica non ha supportato adeguatamente Metro C, però anche Metro C ha avuto difficoltà nella sua fase realizzativa. Ad esempio, non ha sempre avuto le risorse finanziarie con capitale proprio da mettere a disposizione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento