Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Tor Bella Monaca / Via dell'Archeologia

Metro C, stazione Torre Gaia: "Senza parcheggio meglio andare a Grotte Celoni"

Sull'utilità della nuova infrastruttura il quadrante si divide. I residenti del Consorzio Torre Gaia preferiscono la macchina. Diversa l'opinione a Tor Bella Monaca, dove i cittadini esultano, pur lamentando l'assenza di un parcheggio

La 'rivoluzione' della mobilità romana non sembra attrarre particolarmente i residenti del Consorzio. L'ottava fermata della metro C sarà più utile alla vicinissima Tor Bella Monaca, ben collegata alla stazione dai trasporti su gomma. Anche se qualcuno lamenta: "Lì non c'è il parcheggio". Meno sette al taglio del nastro per la stazione di Torre Gaia, che l'11 Ottobre aprirà ai romani insieme alle altre 14 fermate della tratta Pantano-Centocelle. Ma sull'utilità della nuova infrastruttura i cittadini del quadrante si dividono. 

DALLE TORRI DI TOR BELLA MONACA... - Tra i palazzoni popolari di Tor Bella Monaca, sul lato nord della via Casilina, qualunque innovazione avvicini gli abitanti all'interno del Raccordo è ben accetta. Sull'arrivo della metropolitana nessuno ci sperava più. Qualcuno addirittura non era a conoscenza del grande evento, e pensa al solito annuncio 'fuffa'. Paola non ci crede, e mentre aspetta l'autobus scuote la testa: "Magari aprisse davvero, ma sei sicura? Sono vent'anni che lo dicono".

Stavolta sì, pare sia vero. E a Paola, abitante di via dell'Archeologia, cambierà la vita. Se infatti tutti i giorni per andare a lavoro in viale della Primavera, prende quattro mezzi pubblici, tre bus e il trenino Laziali, dall'11 Ottobre andrà alla stazione di Torre Gaia e ne prenderà solo due, lo 058 e la metropolitana. 

Per qualcuno poi rappresenta semplicemente una via di fuga, seppur con tragitto e orario limitati (temporaneamente la metro chiuderà alle 18 e 30). "Prendo lo 057 proprio su via di Tor Bella Monaca, alla stazione di Torre Gaia ci arrivo proprio davanti". Antonella è pensionata, la 'rivoluzione' del ferro non le cambierà la vita, ma anche solo l'idea che un mezzo veloce, dalla frequenza non paragonabile a quella degli autobus, e lontana dagli ingorghi della Casilina, possa portarla verso Centocelle, non le dispiace affatto: "Sì vabbè non arriva alle altre linee A e B, ma almeno possiamo cambiare un po' aria, senza metterci chissà quanto tempo". 

Chi però vorrebbe usarla per andare a lavorare, lasciando la macchina nella vicinanze onde evitare la consolare e il suo traffico folle, resta perplesso. "Che io sappia non hanno fatto un parcheggio alla stazione di Torre Gaia - ci spiega un abitante di via dell'Archeologia - quindi a quel punto vado a Grotte Celoni dove i posti ci sono già da prima perchè c'è il capolinea dei bus". Una o l'altra stazione che sia, il quartiere sicuramente ne farà uso. 

Metro C - Stazione Torre Gaia

...ALL''OASI' DEL CONSORZIO - Ben altra storia per gli abitanti che affacciano sul lato sud della CasilinaIl Consorzio di Torre Gaia, di circa dieci mila abitanti, è un'isola felice, un'oasi residenziale che ha davvero poco a che fare con la periferia romana. Ci sono molti giovani, famiglie, bambini. E le macchine sono almeno una a nucleo familiare. “Qui ci muoviamo verso il centro, quasi tutti hanno un mezzo proprio”.

Federica, 29 anni, vive con i genitori in una delle villette a due piani che sorge tra siepi perfettamente curate e un'atmosfera quasi da villeggiatura. Con l'auto va a lavoro in piazza Bologna, la sera esce con gli amici, a Ponte Milvio. Inutile dire che la metropolitana fino a Centocelle non le servirà, e comunque sembra far parte a pieno titolo di quello spaccato di romanità che mai lascerebbe nel parcheggio la sua quattro ruote. 

Stessa storia per Giacomo, 42 anni, un posto di lavoro in banca all'Eur e due figli che vanno alla Nicola Calipari, scuola elementare a Villaggio Breda. "Mia moglie è casilinga, porta lei i ragazzi a scuola la mattina con la macchina. Con l'altra vado a lavorare". La metro per loro cambierà poco o nulla. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro C, stazione Torre Gaia: "Senza parcheggio meglio andare a Grotte Celoni"
RomaToday è in caricamento