Cronaca

Metro B1: rimandata l'inaugurazione, si attende la nuova data

Slitta ancora l'inaugurazione della tratta tra Bologna e Conca d'Oro della metropolitana B1 fissata per questo fine settimana. Manca infatti un'autorizzazione ministeriale che dovrebbe arrivare la prossima settimana

L'ormai tanto sospirata inaugurazione della metro B1, tra Bologna e Conca d'Oro, fissata per questo fine settimana a quanto pare slitterà di nuovo. 
Mancano infatti delle autorizzazioni che rendono impossibile il taglio del nastro.

Così il sindaco Alemanno "La Metro B1 sta per aprire, non dipende da noi ma da quelle che sono le autorizzazioni che devono arrivare dalle autorità regionali e statali. C'é un elemento legato ai vigili del fuoco ma noi siamo pronti e abbiamo fatto tutto già da tempo. Dobbiamo risolvere con queste autorizzazioni che speriamo arrivino il più presto possibile". L'assessore Lollobrigida spiega: "Questo dipende dai tempi previsti per redigere tutte le autorizzazioni del caso e si sta lavorando. Ieri si è riunita l'Ustif, la Commissione ministeriale preposta a questo e credo si siano riaggiornati per la prossima settimana".

Le polemiche, in effetti, non mancano: la metro B1 doveva essere inaugurata a gennaio passato e, da allora, è stato un continuo di rimandi e rinvii. Fino all'ultima data, quella del due giugno annunciata dall'assessore Aurigemma, seguita dalla correzione di Alemanno che ha spiegato che mancherebbero alcune dichiarazioni. Intanto, Roma Metropolitane ha consegnato il lavoro ad Atac che ora deve vedersela con l'inaugurazione.
Gemma Azuni, presidente del Gruppo Misto (Sinistra, Ecologia Libertà) in Campidoglio, ha dichiarato: “Aurigemma ed Alemanno hanno fretta di inaugurare, ma proprio all'ultimo si sono accorti di non avere tutte le dichiarazioni. The show must go on«, anzi... go off” conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro B1: rimandata l'inaugurazione, si attende la nuova data

RomaToday è in caricamento