B1, Commissione Trasporti: "Ok sulla sicurezza ma i dubbi rimangono"

Si è svolta oggi la prima audizione informale in Commissione Trasporti alla Camera in merito ai disagi sulla metro B1. Roma Metropolitane e Atac assicurano il ripristino del deviatoio ma ancora restano da sentire Comune, Regione e Ustif

Sulla metro B1 si cerca piano piano di sciogliere i nodi, dopo settimane di ritardi e disagi per l'utenza e di polemica per la politica. Contro chi o cosa puntare il dito delle responsabilità per una linea inaugurata da poco ma che, in poco tempo, ha già presentato non pochi problemi tra cui un deviatoio difettoso che ha causato l'ultimo guasto? E tra un "si poteva aspettare a tagliare il nastro" e un "tutti i passaggi sono stati espletati" la Commissione Trasporti alla Camera, voluta dal primo cittadino, ha ricevuto oggi, in un'audizione informale, Roma Metropolitane, il sindaco Alemanno e i vertici Atac.

"Il problema tecnico al deviatoio della metro B1, che ha causato più volte interruzioni della linea, è stato risolto". Così ha annunciato Roma Metropolitane al termine dell'audizione. "Ansaldo ha provveduto, nella notte tra l'11 e il 12 luglio, - ha spiegato il responsabile della B1 per Roma Metropolitane Piero Lattanzi - a risolvere il problema elettronico che ha causato il blocco della B1. Si trattava di un errore di software che indicava una falsa occupazione di binario. Ora è stato tutto aggiornato e risolto. Comunque ci sarà un periodo di monitoraggio che durerà diversi mesi".

E ancora Roma Metropolitane continua a tranquillizzare la Commissione ribadendo, come già fatto a più riprese, di aver espletato tutte le procedure di autorizzazioni necessarie all'apertura dell'infrastruttura, aggiungendo anche che "la sicurezza è sempre stata garantita e mai messa in discussione".

Tutto sembra risolto ma non al punto di convincere pienamente la Commissione che, lo ricordiamo, deve ancora sentire l'Ustif, il Comune di Roma e la Regione Lazio e se le parole dei tre enti non saranno tranquillizzanti "ci sarà l'esigenza di un'indagine conoscitiva del Parlamento sulla B1". Così il capogruppo del Pd in commissione Traspor ti alla Camera Michele Meta dopo l'audizione informale con Roma Metropolitane e Atac. "Per quanto riguarda la sicurezza Roma Metropolitane e Atac hanno assicurato che è tutto ok - ha aggiunto - ma ci viene il dubbio che si sia voluto inaugurare l'opera per sbandierare il successo della B1 visto che si è a fine consiliatura". E forse anche sul piano del Tpl di superficie sarebbero stati fatti degli errori.

"La nuova metro - dichiara Meta - può trasportare fino ad un massimo di 7mila persone all'ora in una direzione. E rispetto alle centinaia di migliaia di cittadini che abitano nel quadrante nord-est mi sembra davvero poco. Non sappiamo cosa potrà succedere con la riapertura delle scuole, quando i passeggeri aumenteranno notevolmente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

Torna su
RomaToday è in caricamento