Cronaca

Bologna - Conca d'Oro: a breve l'apertura, oggi il collaudo

Le prove di collaudo per la nuova metro B1 (tratta Bologna-Conca d'Oro) verranno effettuate oggi, domenica 19 febbraio, e la linea B resterà chiusa tra Castro Pretorio e Rebibbia. L'apertura? "A breve", lo ha dichiarato l'assessore Antonello Aurigemma

Di venerdì l'annuncio del completamento della tratta Bologna-Conca D'Oro, il collaudo con la linea B avverrà nella giornata di domenica, l'apertura invece "a breve". Lo ha detto l'assessore alla Mobilità di Roma Capitale Antonello Aurigemma che, questa mattina, a margine di un incontro con i cittadini di Casal Boccone, ha illustrato lo stato dei lavori della metro B1. "Domani chiuderemo il tratto della metro B tra Castro Pretorio e Rebibbia per consentire alla commissione ministeriale dell'Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) di procedere alle prove di collaudo del collegamento tra la linea B1 e la B - ha spiegato l'assessore - stiamo cercando di concentrare tutte queste opere per cercare di creare il minor disagio possibile anche agli utenti". Sulla data di apertura ancora non si sa: "La commissione a noi non dà indicazioni sui tempi e non è l'amministrazione comunale a determinare i tempi sui collaudi fatti da altri enti". Fatto sta che siamo agli sgoccioli e, in tempi brevi, l'opera dovrebbe vedere la luce.

Ventisei linee riviste nei loro percorsi, sei bus nuovi e sette nuovi capolinea. Questi alcuni numeri che riguarderanno il riordino del trasporto pubblico su gomma dopo l'entrata in funzione della nuova linea. "Grazie all'apertura della linea B1 - ha detto Aurigemma - gli autobus che prima transitavano in direzione centro, Termini e Ponte Mammolo si fermeranno al nuovo capolinea provvisorio di Conca d'oro. Risparmieremo così due milioni di chilometri/vettura su gomma. Sono state poi create nuove linee autobus. L'obiettivo è quello di portare sempre più persone alle fermate metro non con il mezzo privato. Inoltre, vista la sovrapposizione di alcune tratte tra gomma e ferro ne abbiamo tolte alcune su gomma. Il risultato - ha concluso Aurigemma - sarà un minore congestionamento dell'area Libia-Trieste e l'abbattimento delle polveri sottili del 1,5% e di 4.500 tonnellate di anidrite carbonica".


Detto questo il progetto prevede passi ulteriori: tre nuove fermate (Vigne Nuove, Mosca e Bufalotta) il cui tracciato, a quanto dichiarato da Aurigemma,"è stato approvato". "Adesso - ha aggiunto - stiamo ultimando gli aspetti tecnici per procedere alla pubblicazione della gara che potrebbe avvenire in tre, quattro mesi". E sull'apertura dei cantieri l'assessore ha risposto: "Ci auguriamo che i lavori possano iniziare nel minor tempo possibile, entro la fine della consiliatura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna - Conca d'Oro: a breve l'apertura, oggi il collaudo

RomaToday è in caricamento