LETTORI - "Metro B: disagi anche durante la Notte dei Musei"

Il racconto: "Neanche in occasione di eventi importanti, come 'La Notte dei Musei', la Soc. Atac SpA è riuscita a garantire un servizio decente"

Continuare a definire metropolitana la 'Linea B' è un oltraggio all'intelligenza. Una ferrovia metropolitana, infatti, è caratterizzata da un'elevata frequenza di corse, tutto il contrario di quanto sta accadendo sulla linea blu, i cui tempi di attesa, salvo complicazioni, vanno dagli 8 ai 15 minuti, come se fosse una ferrovia Trenitalia o una tranvia. E neanche in occasione di eventi importanti, come 'La Notte dei Musei', la Soc. Atac SpA è riuscita a garantire un servizio decente. Ma andiamo per ordine.

Lascio la macchina alla fermata Pietralata e, dopo aver obliterato il biglietto, erano le ore 22:33, raggiungo la banchina direzione Laurentina (dovevo recarmi al Polo Museale). Passano i primi 10 minuti e niente; altri dieci e ancora niente. Il primo treno utile (turno n. 7) si fa vivo alle 22 e 57 (24 minuti di attesa!). Salgo e mi siedo. Sembrava andare tutto per il verso giusto, ed invece alla fermata Tiburtina FS, due fermate dopo Pietralata, dagli altoparlanti arriva un mesto annuncio: "Si prega di scendere, il treno è guasto!" Scendo e aspetto, pazientemente. Il treno successivo (turno n. 9) giunge alle 23 e 16 (11 minuti di attesa) e arrivo alla meta, fermata Piramide, alle 23 e 28 (12 minuti di viaggio). Ricapitoliamo: tra un'attesa e l'altra, ci ho impiegato quasi 1 ora, per 11 fermate di metropolitana. 1 ora, rendiamoci conto.

Da questa vergognosa parentesi, fuori da ogni logica, si evince: 1) che le politiche ai trasporti adottate da questa amministrazione e dal management Atac, costellate di scandali, sono un conclamato fallimento; 2) che aver aumentato di 50 cent. il costo del B.I.T., portandolo a 1.50 Euro, scelta per "rilanciare la Società", come disse l'ex Ad Tosti, si è rilevato un autentico bluff, in quanto: a) l'aumento del prezzo non è proporzionato all'aumento della validità del B.I.T. (i 25 minuti in più, infatti, corrispondono all'incirca a 30 cent. e non a 50); b) i 100 minuti, data la drammaticità del servizio offerto, risultano insufficienti per spostarsi (basta rivedere i calcoli).

Lettera firmata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento